PoliticaSocietà

L’enorme opportunità che il covid ci offre. Perché dalle disgrazie si rinasce

FOTO – Instagram, Agenzia ANSA A quattro mesi – ma probabilmente di più – dalla comparsa del covid-19, l’interrogativo primario rimane come permettere una ripartenza senza rischi. O, perlomeno, con un rischio di nuova eventuale diffusione del virus quanto più basso possibile. Igiene, distanziamento sociale e utilizzo delle mascherine diventeranno la regola. Certi i primi…
Continua a leggere
Società

L’ingiustizia che divide chi ha e chi non ha

Da oltre un mese, il messaggio che ci viene comunicato da ogni dove è “restate a casa”. La casa, l’abitazione, la dimora, insomma: il rifugio. Quel piccolo o grande spazio in cui si esercita la nostra più intima, vera e concreta libertà. L’immobile, quel bene…
CulturaSocietà

Il “Paese Ritrovato” per tornare a vivere la vita

Il morbo di Alzheimer è la 6° causa di morte in Italia e purtroppo i casi sono in netta crescita, ma tutto ciò che viviamo può essere affrontato in un modo o nell’altro, anche quando si tratta delle situazioni più tristi. La cooperativa Meridiana, dal 2018 prova a dare una speranza a chi forse l’ha comunque già persa attraverso il Paese Ritrovato e concede ai residenti del villaggio una…
Continua a leggere
Social NetworkSocietà

FOMO: perché l’ansia ci rende schiavi dei social

È venerdì sera, stai tornando a casa, stanco dopo una lunga giornata in ufficio o in università. Hai sentito i tuoi amici via Whatsapp, che hanno deciso di provare quella pizzeria che ha aperto da poco e poi andare a prendere qualche drink in centro, ma tu, questa sera, non ce la fai proprio ad uscire. Sei pronto a goderti una serata tranquilla a casa, ti prepari a gustarti una serie su…
Continua a leggere
CulturaEnergiaEuropaSocietà

L’ora legale: tra benefici e abolizione

Modificare l’orario naturale dettato dal movimento apparente che il sole compie intorno alla terra ha dato vita nel tempo a numerosi dibattiti sui benefici e sull’effettiva necessità di questa manipolazione; le discussioni hanno portato la Commissione Europea a rimettere al Parlamento la decisione sull’abolizione, che in seguito al voto del 26 marzo avverrà nel 2021. Stiamo parlando…
Continua a leggere